Paolo Laurencic doma il duro tracciato di Rigolato

Rigolato 01 (Ph Gianluca Cella)La terza prova del 22. Trofeo Carnia in Mtb, che ha visto al via a Rigolato un centinaio di bikers, ha permesso di scoprire un angolo di Carnia poco conosciuto agli appassionati, ma in grado di offrire molte opportunità ciclistiche grazie ai collegamenti in quota tra Forni Avoltri, Rigolato e la Val Pesarina.

Gara non facile quella disputata sul tracciato di 23.8 km, con 1100 metri di dislivello, in località Piani di Vas, prova valida anche per il “Trofeo Sportler Marathon” promosso dall’Acsi.

Il percorso, molto tecnico, a causa delle piogge cadute nei giorni precedenti ha messo a dura prova la capacità dei bikers, con tre discese su single trek che alternavano tratti scorrevoli ad altri decisamente fangosi. Hanno prevalso così i ciclisti completi sia di gamba che di tecnica, a partire da Paolo Laurenicic, primo classificato assoluto dopo quasi 1h22′ di fatica, seguito a 1’32” da Emanuele Bazzeo e a 1’51” da Tommy Mingone.

CLASSIFICA: 1. Paolo Laurencic (Chiarcosso-Help Haiti) 1.21.54, 2. Emanuele Bazzeo (Pedale Manzanese) 1.23.26, 3. Tommy Mingone (Azzida) 1.23.45, 4. Vito Petrucco (Acido Lattico) 1.24.34, 5. Lorenzo Coceano (Team Bike Leon) 1.24.55, 6. Roberto Giazzon (Carnia Bike) 1.24.59, 7. Alberto Gavini (Speedy Bike) 1.25.16, 8. Simone Picon (Team Bike Leon) 1.25.24, 9. Fabrizio Zossi (Sportway) 1.25.31, 10. Alessandro Gava (Ki.Co.Sys) 1.26.55.

Per quanto riguarda le singole categorie, successi di Tommy Mingone (Azzida) nei Debuttanti, Moreno Corazzin (Bike Shop) negli Junior, Bazzeo nei Senior 1, Andrea Del Piccolo (Sportway) nei Senior 2, Coceano nei Veterani 1, Gava nei Veterani, Laurencic nei Gentleman 1, Guido Barlassina (Acido Lattico) nei Gentleman 2, Daniele Marzola (Ciclismo Buttrio) nei Supergentleman A.

Nella classifica a squadre si impone il Capodivento davanti a Team Bike Leon e agli organizzatori della Carnia Bike. Più staccate Chiarcosso e Bandiziol.

Post gara degno di nota grazie alla consolidata bravura dell’Asd Trois, che ha coordinato l’evento.
Prossimo appuntamento il 31 luglio a Forni di Sopra.