EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly, PDF & Email

 

lunghezza: 75Km
dislivello: 3100m D+
impegno fisico: molto alto
impegno tecnico: medio
terreno: pista forestale sterrata, sentiero
ciclabilità:  qualche tratto della prima salita a spinta ed un collegamento in salita su prato prima di “grosse sattle”

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

 

 

DESCRIZIONE PERCORSO: 

Dietro la malga prendere la sterrata che sale. Dopo una rampa ciottolata seguire il cartello “sentiero di Attila” sulla sinistra e proseguire alternando tratti pedalati ad alcuni a spinta per niente fastidiosi. In breve si arriva a sella Valdolce. Scendere su sentiero in Austria fino a Rattendorfer alm, poi breve tratto di strada in discesa e al primo tornante prendere sentiero in costa. Breve tratto pedalabile e poi ad un guado abbandonare la traccia e scavalcare il recinto sulla destra seguendo le indicazioni “Grosse Sattle”. Salire sulla massima pendenza pochi metri e incrociata la forestale percorrerla a sinistra fino a Tropolacher alm. Dalla malga si scende su strada. Si tralascia il primo bivio e al secondo si va a destra. Pista forestale che sale a Madrizze. Dall’arrivo degli impianti scendere lungo sentiero Livio contraddistinto da lettera “L”. In fondo portarsi agli alberghi e salire dietro al Forcello su strada ciottolata. Dirigersi verso Malga Auernig e poi Malga Kronalm. Qui salire verso il confine e passare in Austria a Garnitzel Sattle . Discesa su strada fino al rifugio Zollhutte dove si prende a destra una traccia nel prato. Lungo il segnavia 403 si passa per sella Spalla e poi con dei tratti di portage sella Zille. Sempre seguendo la traversata carnica si passa sella Chernsnizze e si giunge a Egger Alm.Su asfalto si costeggia il lago e poco prima di Dellacher Alm si sale a destra direzione Italia e M.te Poludnig. Si va verso la Forst haus e poi si sale a sella di Fontanafredda/Kaltenbrunner. Si entra in Italia e si scende tenendo la sinistra fino alla locanda Camoscio. Si scende ancora su strada fino al bivio dove si sale a sinistra raggiungendo la rotonda e poi Malga Acomizza. Si scende su strada verso sella Bartolo dove si rientra in Italia e si scende in val Bartolo. Dalla strada asfaltata facilmente si arriva a Camporosso e poi lungo la ciclabile si giunge a Tarvisio

Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy