EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly

 

lunghezza:11,5Km
dislivello:460m
impegno fisico:medio  BLU
impegno tecnico:scarso TC/TC
terreno: pista forestale sterrata
ciclabilità: totale

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

Scarica

 

 

NOTE: tappa con una salita e una discesa su strade forestali o asfaltate secondarie, coincide con la tappa pedonale.

DESCRIZIONE PERCORSO: 

Dall’abitato di Prato Carnico si scende verso il ponte sul Torrente Pesarina fino a Pradumbli, dove un secondo ponte permette di superare anche il Rio Liana. Si prosegue a destra per circa cento metri fino ad incontrare sulla sinistra una carrareccia in salita. Dopo cento metri, ad un altro bivio, si prosegue a sinistra guadagnando rapidamente quota.

Giunti al punto più elevato del percorso (1052 m), in corrispondenza di un bivio, si prosegue a sinistra iniziando la discesa. Al bivio successivo, dopo circa trecento metri, si prosegue a destra fino a raggiungere l’abitato di Ovasta. Proseguendo oltre l’abitato in direzione di Ovaro, si scende verso il fondovalle lungo la strada asfaltata, prestando attenzione a tenere la sinistra ad un primo bivio.

Raggiunto il fondovalle in prossimità del corso del Torrente Degano, al bivio si prosegue a destra e, lasciando sulla sinistra prima la chiesa di San Martino ( scavi archeologici paleocristiani) e poi il ponte che permette di salire a Ovaro, ci si porta direttamente nell’abitato di Cella e quindi alla soprastante Pieve di Santa Maria di Gorto.

Per raggiungere Ovaro si ritorna a Cella e poi verso il Torrente Degano, si supera il ponte e si sale in paese .

Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy