EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly

 

lunghezza:13.5Km
dislivello:460m
impegno fisico:medio/alto   BLU
impegno tecnico:scarso    TC/TC  tranne 100m con bici a spinta
terreno: asfalto, strada sterrata, breve tratto di sentiero a piedi
ciclabilità: quasi totale

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

Scarica

 

 

NOTE: percorso breve ma con impegno fisico abbastanza alto viste le due salite impegnative, sopratutto la prima. L’ itinerario coincide con quello pedonale

DESCRIZIONE PERCORSO: 

Dalla pieve si ritorna al Ponte sul Rio Faéit seguendo la strada asfaltata (circa 4 km).

All’altezza del ponte sul rio Faéit proseguire per un centinaio di metri in vista della trattoria “Al Pescatore” (evitare la prima stradina che sale a destra). Prima della trattoria imboccare uno sterrato che dolcemente conduce alla base del costone e poi fa guadagnare quota in cinque tornanti.

Ora la pendenza diminuisce e per brevi tratti il percorso in traverso si fa quasi pianeggiante fino all’interruzione della strada. Occorre attraversare il rio sottostante portando la bicicletta prima sul sentiero in discesa e poi risalendo dal lato opposto, fino a riprendere la strada. Questa continua a salire con pendenza elevata e fondo cementato, poi si addolcisce. All’innesto con la carrareccia proseguire a sinistra, dapprima quasi in piano e poi in leggera discesa sino all’abitato di Pusea.

Da Pusea si prosegue su strada asfaltata. Alcuni tornanti portano in salita (1 km e 1/2) alla chiesetta di sella Dueibis . Tenendo la destra si scende al ponte sul lago di Verzegnis . Attraversato il lago, si sale verso Chiaicis e, all’incrocio con la strada provinciale, andare a sinistra e al brimo incrocio a destra. Breve salita in mezzo alle case e poi discesa verso Villa di Verzegnis, esattamente all’altezza della Pieve di San Martino e dell’albergo “Stella d’oro”

Con partenza da Cavazzo Carnico il percorso si riduce in termini di lunghezza e di tempi (per un totale di 10 Km e mezzo ) e i dislivelli sono i seguenti: 470m in salita e 380m in discesa.

Seguire la SP 512 in direzione di Tolmezzo e, in prossimità del campo sportivo di calcio (primo ponte sul rio Faéit), infilare una stradina asfaltata che risale la sinistra orografica del rio per circa un chilometro fino ad arrivare al secondo ponte, luogo di confluenza col percorso che parte da Cesclàns .

Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy