EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly

 

lunghezza: 10Km ( compreso rientro a Tolmezzo)
dislivello: 50m
impegno fisico: scarso   BIANCO
impegno tecnico: medio    TC/TC
terreno: strada asfaltata e mulattiera
ciclabilità: totale

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

Scarica

 

 

NOTE: Itinerario di fondovalle in discesa che si svolge quasi tutto su strada asfaltata ad eccezione del tratto centrale, passando al centro della piana glaciale tra il Monte Amariana e il Monte Strabut. Il percorso, dopo aver attraversato Tolmezzo, tocca la Pieve di Santa Maria Oltre But e rientra nella stessa cittadina per la tappa seguente e l’eventuale pernottamento. Il tracciato coincide con quello pedonale, escluso un brevissimo tratto in centro a Tolmezzo.

 

DESCRIZIONE PERCORSO: Dall’ abitato di Illegio si segue la strada asfaltata in direzione di Tolmezzo per circa un chilometro e, lasciato sulla sinistra il campo di calcio, dopo una leggera curva si imbocca a destra la strada sterrata che sale sul Monte Strabut .

Dopo cento metri, all’ altezza di uno stavolo, si prende a sinistra una carrareccia che diventa una comoda mulattiera in discesa (“Troi dai ciclamìns”, sentiero dei ciclamini) e confluisce nuovamente nella strada asfaltata . Proseguendo sull’asfalto, costeggiando la vecchia strada sotto la palestra di roccia per 150 metri, si raggiunge la località Betania e al bivio si scende a destra, per raggiungere l’abitato di Tolmezzo (1 Km e mezzo ca). Si prosegue a destra, attraversando prima Piazza Domenico da Tolmezzo e Piazza Mazzini, quindi i portici di Via Roma.

Si continua verso destra in direzione di Piazza Garibaldi (Museo Carnico delle Arti e Tradizioni Popolari) e poi a destra lungo via della Vittoria fino a prendere a sinistra via San Giovanni Bosco . Si scende brevemente e ci si immette su via Matteotti. Si va a destra e dopo il semaforo si arriva al ponte sul Torrente But. Superato il ponte si tiene la destra (in direzione di Terzo) e, dopo poche centinaia di metri, si giunge nei pressi di una galleria, che si evita usando la ciclabile sulla sua destra. Si arriva alla fine della galleria e subito si attraversa la Provinciale 21 per prendere la strada che sale a Fusea. Rampa e al primo bivio sulla sinistra prendere la stradina che in breve conduce alla Pieve di Santa Maria Oltrebut .
Per rientrare a Tolmezzo si segue lo stesso percorso.

Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy