EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly

 

TERRENO salita su asfalto, sterrato e cementata, discesa sentiero
DISTANZA 36 Km
DISLIVELLO 1740 m.
DIFFICOLTÀ  Impegnativo
FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

CICLABILITA’ quasi totale. Pochi passi a piedi in salita alla fine della strada del castel Valdajer

 

Scarica

 

COME RAGGIUNGERE IL POSTO:
Partenza dal distributore Tamoil al ponte di Sutrio

DESCRIZIONE PERCORSO: Salire in statale fino a l primo bivio che entra a Paluzza. Poi seguire la principale andando a Treppo e poi in salita fino a Ligosullo. Si può anche prendere la vecchia strada che passa per Tausia e porta sempre alla fontana sul tornante a Ligosullo. Continuare ancora per 1Km in salita fino alla locanda al Camoscio. Qui salire a sinistra e seguire fino al castello. Anche qui c’è una variante evidente che si può scegliere, cambia poco. Fin qui circa 1h e 15′. Dal castello andare a sinistra e prima su asfalto poi con lunga sterrata si perviene al lago Dimon dove finisce la strada . Fin qui un’altra ora abbondante. Dallo spiazzo  parte il sentiero che con qualche passo a spinta e un pò di pedalate si alza e porta al bivio per la vetta o per Malga Pramosio ( cartello). Il sentiero va a destra  e cambia versante, poi in saliscendi con ciclabilità discontinua porta ad una selletta dove inizia la discesa completamente ciclabile e non difficile fino in Malga Pramosio. L’inizio è tecnico con molti sassi, sotto è più scorrevole. Dalla Malga scendere brevemente su sterrata e al primo imbocco in salita a sinistra portarsi ad una panchina. Da qui bel sentiero prima in piano poi in discesa fino alla strada. Poi si scende per traccia evidente tagliando i tornanti con percorso non obbligato viste le numerose varianti, tutte belle e ciclabili, fino alle case di Laipacco. Scendere alla Statale e attraversarla per andare a Cleulis. Salire i tornanti fin sopra le case e andare a sinistra su asfaltata in salita. Poco prima della fine della strada andare a sinistra su sentiero con indicazione Ramazzaso. Seguire il sentiero che è una vecchia strada romana fino alla fine a Cercivento. Rientro al distributore per la ciclabile che porta a Sutrio .
 

 




 

Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy