EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly, PDF & Email

 

TERRENO niente asfalto o quasi, discesa sentiero 
DISTANZA 6Km
DISLIVELLO 750 mt in discesa 
DIFFICOLTÀ  sentiero facile la prima parte e un pò più impegnativo la seconda

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

 

PANORAMICA DEL GIRO: discesa da incorniciare. La prima parte fino a Fielis molto scorrevole e abbastanza facile. Godibile anche con una front e necessita di media tecnica discesistica. Da fielis alle terme di Arta è un pò più difficile e gli scalini si affrontano meglio con una full magari generosa. 

 

DESCRIZIONE PERCORSO:da forca Navantes si prende una sterrata che scende verso la valle del But. Aa pochi metri dopo il sentiero è evidente e corre tecnico in leggera discesa verso sinistra. Si passa un torrentello e sempre in sella si sale un sentierino che porta ad uno stavolo, credo Neveragne. Si costeggia in basso il recinto e poi in piano su splendido sottobosco si corre veloci verso la seconda parte. Si vede sulla destra un altra costruzione ma non la si raggiunge , si mantiene la direzione. Subito dopo ci si trova in cima ad un ripidone e sotto si vede un sentiero che attraversa. Per raggiungerlo si torna brevemente indietro e si va verso valle. Si imbocca una splenll’inizio si tiene la destra e con un chilometro circa di veloce carrareccia si arriva ad un tombotto dell’acquedotto, ben visibile alla sinistra della strada. Si torna indietro di pochi passi e si scende per una evidente stradina. Discesa veloce fino quasi al suo termine , dove la strada va a destra in leggera salita, noi proseguiamo in discesa andando leggermente a sinistra. Non sempre questo imbocco è visibile causa foglie mdida discesa a tornanti con fondo molto regolare. Si scavalca un piccolo cancello metallico e al bivio successivo si scenda a sinistra. Ancora qualche curva e si atterra su una stradella che con poche pedalate in salita porta a Fielis. Si va a sinistra verso la piazza , la si oltrepassa e si continua verso un gruppo di case passando davanti alla vecchia latteria. In mezzo alle case seguire le indicazioni Troi das Termes e scendere all’inizio su fondo ottimo e regolare in sottobosco veloce. Più in basso si incontrano degli scalini , forse ciclabili e forse no, ed un albero caduto. Oltrepassarlo a sinistra e rientrare con due passi in salita nell’impluvio del sentiero. Ancora bella discesa con qualche scalino e si arriva alla strada che dalle terme di Arta sale al campo di calcio. Si scende alle Terme.

COME RAGGIUNGERE LA PARTENZA: Navantes si raggiunge salendo da Curiedi , bella conca sopra Fusea, in comune di Tolmezzo , per una bella strada asfaltata poco pendente. All’inizio si segue il cartello per agriturismo Fornas, poi all’unico bivio si tiene la strada alta a destra. Lungo la salita si incontrano delle forcelle, e Navantes è la terza. Facilmente riconoscibile perchè finisce l’asfalto . Provenendo da questa direzione si scende a destra. Si può raggiungere la forca Navantes anche dall’altro lato arrivando da Malga Corce rientrando dallo Zoncolan o da altri giri.

 



Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy