EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Print Friendly, PDF & Email

 

TERRENO niente asfalto o quasi, discesa e salita su sentiero 
DISTANZA 21Km
DISLIVELLO 1700 mt in discesa e 700m in salita
DIFFICOLTÀ  sentiero abbastanza difficile in discesa

FILE GPS cliccare “scarica” sotto altimetria

Scarica

 

 

DESCRIZIONE PERCORSO:Dalla sella Zoncolan scendere direzione est verso rifugio Tamai. Prendere la  strada inferiore e attraversando le piste raggiungere Malga Tamai. Percorrere lo splendido traverso superando Malga Agareit fino a vedere la vallata di Lauco. (circa 8Km). Subito sotto c’è Malga Meleit e appena sopra il sentiero da imboccare verso destra. Saliscendi a momenti faticoso, ma ciclabile fino a pochi metri da Malga Claupa. Qui tocca spingere causa fondo smosso e sopra si vede la strada che si prenderà dopo la malga. Poche pedalate in salita su strada e allo scollinamento prendere a sinistra un sentierino stretto e non segnalato. All’inizio è poco ciclabile, ma scendendo migliora notevolmente offrendo una discesa di soddisfazione. I tornanti sono molto stretti e per farli in sella occorre molta pratica del nose press. Dopo una radura prativa si rientra nel bosco e si fa attenzione ad un recinto per il bestiame. Il sentiero sbuca poi nei pascoli sopra la località di Val di Lauco. Si raggiungono le case e poi la strada. Dove questa si allarga si nota una mainetta nuova e poco sotto nel prato un cristo. C’è anche un cartello poco visibile e sbiadito con l’indicazione del sentiero Ivano Cimenti. Si imbocca pedalando in piano su fondo erboso. Si arriva ad un rudere e poi la traccia scompare. Si attraversa il prato senza perdere quota mantenendo la stessa direzione fino al bosco. Qui il sentiero ricompare e da qui in poi è di facile individuazione. Discesa fenomenale fino a Vinaio dove si arriva dopo 14Km. Si scende fino alla strada e poi si sale su strada asfaltata che porta a Lauco. Al campo sportivo di Porteal inizia la veloce discesa verso il capoluogo. La traccia fa una breve deviazione a Chiauians lungo un sentierino con indicazione Lauco in legno. Alle case puntare al campanile. Subito dietro seguire la strada asfaltata che scende al cimitero. Poi diventa mulattiera e inizia a scendere. All’unico bivio tenere la sinistra (cartello in legno Villa Santina). La traccia si stringe e si fa più sassosa, ma sempre ciclabile e dopo circa 21 Km si arriva a Villa Santina. 



Informativa estesa su Attività - Cookie - Privacy