13 settembre 2018 – Dal Tempio Ossario di Timau a Roma per ricordare le “Portatrici Carniche”

Nell’anno della ricorrenza del centenario della fine della Grande Guerra un gruppo di 8 ciclisti, tra cui l’olimpionico Giorgio Di Centa, parteciperanno ad un pellegrinaggio in bici da corsa con partenza il 13 settembre 2018 da Paluzza – Carnia e arrivo a Roma e Città del Vaticano il 19 settembre 2018.

A ricordo dei Caduti, il 3 giugno 2018 presso la chiesetta in località Pal Piccolo nelle Alpi Carniche, sono stati benedetti tre ceri votivi. Prima della partenza, uno dei tre ceri verrà acceso dai ciclisti, a scopo commemorativo, presso il monumento ai Caduti di Paluzza mentre gli altri due verranno portati a Roma presso l’Altare della Patria e in Vaticano dal Santo Padre.

A tal ricordo dapprima vanno segnalate le gesta della nostre portatici ed in particolare della eroina Maria Plozner Mentil caduta il 15 febbraio 1916 sul campo di battaglia mentre venne colpita da un cecchino austro-ungarico nei pressi di Passo Pramollo

Benché a Paluzza si trovi l’unica caserma italiana intitolata ad una donna, Maria Plozner Mentil e le portatrici carniche furono progressivamente dimenticate, la sua storia ridivenne celebre quando nel 1997 l’allora Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro le conferì “motu proprio” la Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Ricordiamo inoltre le gesta di tutte le truppe militari che hanno difeso il sacro confine della patria a ridosso dell’abitato di Timau, lungo la 1^ linea di battaglia e che hanno respinto l’invasore rischiando la vita.

Non ultime a ricordo del grande esodo di civili che dopo la rotta sul Piave lasciava le proprie case ed a piedi raggiungeva proprio le zone di Roma e Napoli per trovare riparo e alloggio per diversi anni.

Descrizione percorso:

885,98 km totali, 6,264 m di dislivello

tappa: Mira km. 177
tappa: Sassuolo km.180
tappa: Lucca km. 145
tappa: Follonica km. 121
tappa: Bolsena km. 148
tappa: Roma Km.112

SEGUI SU PAGINA FACEBOOK